CCIAA di Pavia: Voucher Digitale 4.0

La Camera di Commercio di Pavia intende stimolare la diffusione della “cultura digitale” tra le piccolissime, piccole e medie imprese, elevare la consapevolezza sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici e sostenere economicamente le iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende in parallelo con i servizi offerti dai PID (Punto Impresa Digitale).

Beneficiari

Le micro, piccole e medie imprese che abbiano sede legale e/o operativa iscritta e attiva al Registro Imprese della Camera di Commercio di Pavia.

Ambiti d’intervento

Con il presente Bando, si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), le spese sostenute per servizi di consulenza e formazione e le spese relative all’acquisto di attrezzature e programmi informatici focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia Impresa 4.0.

Il voucher sarà erogato esclusivamente per:
− investimenti in servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione in azienda di tecnologie e nuove competenze digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0;
− investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici strettamente connessi al progetto di digitalizzazione aziendale 4.0;

‏‏

Spese ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente i costi sostenuti e pagati tra la data del 06.08.2018 e il 31.12.2018. Le fatture dovranno essere intestate direttamente all’impresa beneficiaria e dalla stessa interamente pagate e contenere chiara indicazione di riferimento ad attività di consulenza e/o formazione in materia di innovazione/digitalizzazione dei processi aziendali.

In particolare sono ammissibili solo i costi direttamente relativi a:

– servizi di consulenza inerenti una o più tecnologie. I servizi di consulenza non devono essere continuativi o con cadenza periodica e devono esulare dai costi di esercizio ordinari dell’impresa;
– formazione esclusivamente riferita a una o più tecnologie, incluse le spese di iscrizione al percorso formativo e quelle relative al materiale didattico fornito dall’ente erogatore.
– Acquisto di attrezzature tecnologiche e programmi informatici strettamente connessi al progetto di digitalizzazione aziendale

Sono in ogni caso escluse:

  • le spese di trasporto;
  • le spese di vitto e alloggio;
  • le spese di comunicazione;
  • spese regolate per contanti, assegno, cessioni di beni o compensazioni di qualsiasi genere tra il beneficiario ed il fornitore;
  • spese relative a fatture emesse direttamente dal beneficiario e/o da imprese collegate o che abbiano come rappresentante legale o amministratore il beneficiario medesimo.

Agevolazione

L’intensità dell’agevolazione è pari al 50% dei costi sostenuti e ammissibili al netto di IVA, fino al raggiungimento dell’importo massimo di € 5.000,00.
E’ prevista una premialità di € 250,00 per le imprese in possesso, al momento della concessione del contributo, del rating di legalità.
L’importo totale ritenuto ammissibile all’agevolazione, per gli investimenti programmati, non può essere inferiore a € 3.000,00. I voucher saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4%.

Termini di presentazione delle domande

Le domande dovranno essere inviate a partire dal 1 ottobre e dovranno pervenire entro e non oltre il 31 Dicembre 2018.

Contattaci per maggiori informazioni

7 + 1 = ?