CCIAA di Ferrara: Voucher Digitale 4.0

Camera di commercio di Ferrara intende sostenere lo sviluppo e la competitività del sistema economico locale, con l’obiettivo di diffondere la cultura digitale e di sostenere i processi di digitalizzazione delle MPMI.

Beneficiari

Le micro, piccole e medie imprese che abbiano sede legale e/o operativa nella provincia di Ferrara, e in regola con gli obblighi contributivi (DURC) e con il pagamento del diritto annuale.

Ambiti d’intervento

Con il presente bando, si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher) le seguenti misure di innovazione tecnologica 4.0:

  • Misura A: progetti indirizzati all’introduzione delle tecnologie i cui obiettivi e modalità realizzative siano condivisi da più imprese.
  • Misura B: domande di contributo relative a servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie

‏‏

Spese ammissibili

  • Misura A: sono ammissibili esclusivamente spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie . Il servizio può prevedere anche un’attività di formazione specialistica complementare alla consulenza, erogata direttamente dal fornitore principale dei servizi o tramite soggetto individuato dal fornitore principale stesso (in tal caso tale soggetto deve essere specificato in domanda).
  • Misura B: sono ammissibili le spese per servizi di formazione e consulenza relativi ad una o più tecnologie del Bando erogati dai fornitori descritti nella “Scheda Misura B”.

Tali spese devono essere riferite agli ambiti tecnologici di innovazione digitale 4.0, e nello specifico:


Elenco 1:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata;
  • Manifattura additiva;
  • Realtà aumentata e virtual reality;
  • Simulazione;
  • Integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • Cloud;
  • Cybersicurezza e business continuity;
  • Big Data e Analytics;
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.) e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1

  • Sistemi di e-commerce;
  • Sistemi di pagamento mobile e/o via internet e fatturazione elettronica;
  • Sistemi EDI, electronic data interchange;
  • Geolocalizzazione;
  • Tecnologie per l’in-store customer experience;
  • System integration applicata all’automazione dei processi;
  • RFID, barcode, sistemi di tracking;
  • System integration applicata all’automazione dei processi.

Agevolazione

  • Misura A –  fino a € 10.000,00 nella misura del 70% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute, oltre alla premialità di cui all’art. 13 del bando, relativo al rating di legalità;
  • Misura B – fino a € 6.000,00 nella misura del 50% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute, oltre alla premialità di cui all’art. 13 del bando, relativo al rating di legalità;
Per entrambe le Misure l’investimento minimo richiesto è di euro 2.000,00

Termini di presentazione delle domande

Le domande potranno essere inoltrate tra le ore 10:00 del giorno 11 settembre 2018 e le ore 24:00 del 28 febbraio 2019 (salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse). 

Contattaci per maggiori informazioni

7 + 0 = ?