Voucher Digitali I4.0-2017: contributi per la digitalizzazione delle imprese

La Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza e Lodi intendono sostenere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici

Ambiti d’intervento

  • Misura A – Progetti indirizzati all’introduzione delle nuove tecnologie digitali 4.0, i cui obiettivi siano condivisi da più imprese (da 5 a 20 imprese) in aggregazione.
  • Misura B – Domande di contributo presentate da singole imprese relative a servizi di consulenza finalizzati all’introduzione delle nuove tecnologie digitali 4.0

Il bando incentiva l’accesso delle MPMI agli ambiti tecnologici di innovazione digitale 4.0 riportati nei successivi elenchi 1 e 2:

Elenco 1 – utilizzo di tecnologie quali:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata
  • Manifattura additiva
  • Realtà aumentata e virtual reality
  • Simulazione
  • Integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • Cloud
  • Cybersicurezza e business continuity
  • Big Data e Analytics

Elenco 2 – utilizzo di ulteriori tecnologie digitali strettamente connesse all’impiego di almeno una delle tecnologie previste al precedente Elenco 1 quali:

  • Sistemi di e-commerce
  • Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet, fintech
  • Sistemi EDI, Electronic Data Interchange
  • Georeferenziazione e GIS
  • Sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)
  • Tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • System integration applicata all’automazione dei processi

Il legame tra l’impiego delle tecnologie di cui all’Elenco 2 ed almeno una di quelle dell’Elenco 1 deve essere attestato
da una relazione tecnica, preventiva alla presentazione della domanda di contributo, sottoscritta dal fornitore del servizio.

Beneficiari

Le micro piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio Metropolitana di Milano – Monza e Brianza – Lodi.

Spese ammissibili

Misura A

Sono ammissibili esclusivamente le spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal bando.

Misura B

Sono ammissibili le spese per servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal bando erogati da fornitori quali:

  • centri di ricerca e trasferimento tecnologico, Competence center di cui al Piano Industria 4.0, parchi scientifici e tecnologici, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali
  • incubatori certificati e incubatori regionali accreditati
  • FABLAB, definiti come centri attrezzati per la fabbricazione digitale che rispettino i requisiti internazionali definiti nella FabLab Charter
  • centri di trasferimento tecnologico su tematiche Industria 4.0 come definiti dal D.M. 22 maggio 2017 (MiSE)
  • relativamente ai soli servizi di formazione, agenzie formative accreditate dalle Regioni, Università e Scuole di Alta formazione riconosciute dal MIUR, Istituti Tecnici Superiori
  • relativamente ai soli servizi di consulenza, start-up innovative di cui all’art. 25 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 convertito, con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 e s.m.i. e PMI innovative di cui all’art. 4 del D.L. 24 gennaio 2015 n. 3, convertito, con modificazioni, dalla L. 24 marzo 2015, n. 33
  • relativamente ai soli servizi di consulenza, ulteriori fornitori a condizione che essi abbiano realizzato nell’ultimo triennio almeno tre attività per servizi di consulenza alle imprese nell’ambito delle tecnologie di cui all’Elenco 1. Il fornitore è tenuto, al riguardo, a produrre una autocertificazione attestante tale condizione da consegnare all’impresa beneficiaria prima della domanda di voucher.

Agevolazione

Per entrambe le misure, i voucher avranno un importo massimo di euro 5.000,00, pari al 50% dei costi ammissibili.

Termini di presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate dalle ore 10 del 25 gennaio alle ore 12 del 23 marzo 2018.

Per la Misura A è prevista una procedura valutativa a graduatoria, per la Misura B è prevista una procedura a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Contattaci per maggiori informazioni

7 + 0 = ?