Turismo e attrattività: contributi per la riqualificazione delle strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e dei pubblici esercizi lombardi

Regione Lombardia ha stanziato 32 milioni di euro per sostenere la competitività delle imprese del comparto turistico attraverso interventi di qualificazione e miglioramento dell’offerta ricettiva.

Beneficiari

Possono presentare richiesta di contributo:

  • le PMI che svolgono un’attività legata ai servizi di alloggio e ristorazione di cui ai codici Ateco 55 e 56
  • i soggetti titolari di B&B che svolgono regolare attività economica non in forma imprenditoriale

Tutti i beneficiari devono avere sede in Lombardia.

 ‏

Ambito d’intervento

Sono ammessi a contributo progetti di riqualificazione di strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e dei pubblici esercizi legati ad interventi di ristrutturazione e riqualificazione degli immobili/aree e all’acquisto e installazione di attrezzature e/o di tecnologie innovative atte al miglioramento del servizio offerto o degli impianti e delle infrastrutture (es sistemi wi-fi, domotica e building automation, soluzioni innovative per il risparmio energetico e per la sostenibilità ambientale, ecc ).

I progetti devono inoltre essere collegati alle seguenti tematiche:

  • enogastronomia & food experience
  • fashion e design
  • business congressi & incentive
  • natura & green
  • sport & turismo attivo
  • terme & benessere

 ‏

Spese ammissibili

Le spese ammissibili devono essere riconducibili esclusivamente alle seguenti tipologie di spesa:

  • arredi, impianti, macchinari e attrezzature;
  • acquisto di hardware e software;
  • opere edili-murarie e impiantistiche;
  • progettazione e direzione lavori per un massimo dell’8% delle spese legate ad opere edili-murarie e impiantistiche

 ‏

Agevolazione

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili con un massimale di euro 40.000,00 (15.000,00 euro nel caso di B&B che svolgono regolarmente l’attività economica in forma non imprenditoriale).

È previsto un investimento minimo di euro 20.000,00.

 ‏

 Termini di presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate a partire dal 2 maggio 2017 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. L’istruttoria sarà di tipo valutativa a sportello.

Contattaci per maggiori informazioni

2 + 4 = ?